Il decalogo della Buona Spesa

1 ACQUISTA PRODOTTI LOCALI
Così mangi prodotti freschi, sostieni l’economia locale e le filiere corte, riduci le emissioni di CO2 e i trasporti, privilegi prodotti tipici e varietà nostrane, spesso a rischio estinzione.
2 SCEGLI PRODOTTI DI STAGIONE
Sono più buoni e nutrienti, e contribuisci alla conservazione e all’equilibrio degli ecosistemi, abbassando l’impatto ambientale: in più, un’alimentazione sana è prima di tutto varia, e a variare ti aiuta la natura.
3 DIMINUISCI I CONSUMI DI CARNE
E/o mangia solo carne da piccoli allevamenti non intensivi. La produzione intensiva di carne è tra le attività con il più alto impatto e i costi socio-ambientali più alti. Anche per la salute umana.
4 SCEGLI IL PESCE GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO
Ovvero pesce pescato localmente e non di acquacoltura, di specie non in pericolo di estinzione; rispetta la regola del fermo, della taglia legale di vendita e della stagionalità della specie.
5 COMPRA MENO, RIDUCI GLI SPRECHI
1/3 della produzione mondiale di cibo va perduta, 1 miliardo e 600 milioni di tonnellate di alimenti gettati via: di questo, l’80% è ancora buono. E basterebbe a sfamare 4 volte tutti gli affamati della Terra. 
6 PRIVILEGIA I PRODOTTI BIOLOGICI
Sono più sani, hanno l’impatto ambientale più basso, rispettano i ritmi della natura, le risorse (suolo e acqua) e la biodiversità, e non conoscono sostanze chimiche di sintesi.
7 PREFERISCI I PRODOTTI SFUSI, EVITA GLI IMBALLAGGI
Sono un costo a carico tuo e dell’ambiente, richiedono risorse (energia, acqua, materie prime) per essere prodotti e smaltiti, pesano su emissioni di gas serra, biodiversità e salute umana.
8 EVITA I CIBI PRONTI E TROPPO ELABORATI
Insalate pronte, surgelati, sughi, precotti “bruciano” troppa energia tra produzione, conservazione e imballaggi. Sono spesso poveri di nutrienti o – per i cibi troppo elaborati – troppo ricchi di sostanze inutili e dannose.
9 NO ALL’ACQUA IN BOTTIGLIA, NO ALLA PLASTICA
L’acqua “confezionata” è totalmente insostenibile per l’ambiente, specie se imbottigliata nella plastica. Beviamo, e difendiamo, l’acqua pubblica, perché sia sempre pura, sana e a disposizione di tutti.
10 CUCINA MEGLIO, CUOCI MENO E OCCHIO AI FUOCHI
Riduci i tempi di cottura, guadagnerai in salute e nutrienti e risparmierai gas e luce. E ricorda che la fiamma deve stare “sotto” la pentola, non “intorno”.

 

romacover260 Le Guide alla Buona Spesa – una serie di libri riccamente illustrati con schede pratiche editi da ZONA – dicono cosa dove come e quando comprare per mangiare sano e bene, spendere il giusto, valorizzare e sostenere storia cultura ed economia local in una grande città. La prima Guida alla Buona Spesa disponibile è quella di Roma: 330 schede illustrate a colori su 120 prodotti tipici di Roma e dintorni, 60 piccole e medie aziende del territorio dove comprare prodotti di qualità a km zero o quasi, 60 mercati rionali e contadini dove trovare prodotti e produttori locali, 60 Gruppi di Acquisto Solidale attivi nella capitale, 30 ricette della tradizione romanesca.
Scopri Roma. Guida alla Buona Spesa >>>
Compra Roma. Guida alla Buona Spesa su Amazon >>>

Buona spesa è… >>>
Cosa comprare. I prodotti tipici e locali >>>
Dove comprare. Le aziende a km zero >>>
Dove comprare. I mercati >>>
Come comprare. I Gruppi di Acquisto Solidale-GAS >>>
Quando comprare. Secondo stagione >>>
Il decalogo della Buona Spesa
Roma. Guida alla Buona Spesa >>>
Chiedi subito il ricettario romanesco: è gratis! >>>
Buona Spesa Magazine >>>
Buona Spesa Television >>>
Contatti >>>

 

Condividi / Share this