GAS = partecipazione, condivisione, convivialità

L’etica del consumo responsabile si realizza nei GAS anche attraverso le buone pratiche della partecipazione, della condivisione e della convivialità.

La partecipazione è uno degli elementi più significativi dell’esperienza di un gruppo di acquisto solidale: permette di trasformare i rapporti economici in una nuova modalità di relazione, attraverso la quale le persone mettono in comune tempo, risorse, interessi.

La condivisione come mutua responsabilità e collaborazione. Si dividono i compiti tra tutti gli aderenti e ciascuno contribuisce alle attività del gruppo, secondo modalità concordate. Questo permette alle persone di socializzare in modo costruttivo, e soprattutto in un clima di serenità e reciproca fiducia, evitando che nel gruppo e tra le persone si creino rapporti di forza. I problemi e i possibili conflitti si superano con il dialogo e la mediazione, nell’interesse di tutti.

La convivialità. In occasione degli appuntamenti periodici di distribuzione dei prodotti, degli incontri con i produttori, delle gite per visitare le aziende del territorio, la convivialità rinsalda i legami tra le persone e le realtà coinvolte.

<<< torna alla pagina dei GAS
<<< torna alla home page

Condividi / Share this